Gli zuccheri

Il prodotto da forno risulta molto importante nella vita di ogni giorno, è il classico "snack" per una pausa a casa, a scuola o sul posto di lavoro.
Mentre venti anni fa zuccheri e grassi erano gli ingredienti principali per un prodotto da forno, ora ci sono molte più alternative. In particolare l'utilizzo di zuccheri complessi aiuta a mantenere un tasso glicemico basso.
Gli zuccheri complessi, polisaccaridi (amido, maltodestrine ecc.), sono assimilati più lentamente dall'organismo, in quanto rilasciano in modo graduale glucosio nel sangue e migliorano la sensibilità all'insulina (ormone deputato all'assorbimento degli zuccheri dopo il pasto e alla sintesi dei depositi nel fegato).
Nei diabetici il pancreas non secerne insulina o questa non lavora bene perché non riesce ad abbassare efficacemente il livello di zuccheri nel sangue. Gli zuccheri complessi formano quindi una riserva di energia e ritardano la sensazione di fame.
Al contrario gli zuccheri semplici (glucosio, saccarosio ecc.), avendo una catena molecolare molto corta, risultano rapidamente disponibili sotto forma di glucosio nel sangue, con un breve periodo di sensazione di forza, al quale segue senso di stanchezza se non vengono assunti altri zuccheri.

© 2009-17 Quality Bio - p.i. 02782560300 - info@qualitybio.it - privacy e cookie - mappa del sito
web design Mirodata